News

Reinserimento professionale dei lavoratori con disabilità

Un nuovo supporto per l’orientamento aiuta i datori di lavoro a orientarsi meglio nel processo di integrazione professionale dei lavoratori con disabilità.
27. novembre 2019 - PD/MIG

Il convegno della rete di Compasso di quest'anno si concentrerà sui datori di lavoro e sulla loro necessità di affrontare meglio la complessa giungla delle assicurazioni sociali e private al momento di gestire i dipendenti in congedo per malattia o vittime di incidenti. Per la prima volta in Svizzera esiste un supporto all'orientamento: la Mappa di sistema di Compasso rende più facile per i datori di lavoro comprendere l'interazione dei diversi sistemi nell'integrazione professionale e li sostiene in modo pratico per rendere l'integrazione professionale ancora più efficace.

Soprattutto nel caso di una nuova disabilità, un'azione rapida e mirata è cruciale per l'occupabilità della persona e il mantenimento nel mercato del lavoro. Sul posto di lavoro, si possono individuare tempestivamente i problemi di salute dei dipendenti e compiere rapidamente i passi giusti. Ma quando dovrebbe agire il datore di lavoro? Quali sono i passi giusti e importanti? A chi possono rivolgersi i datori di lavoro? A queste e ad altre domande si può rispondere con la nuova Mappa di sistema di Compasso. In occasione del convegno i dipendenti, i datori di lavoro e i partner interessati illustrano esempi concreti e di successo di integrazione professionale nella loro azienda. In questo contesto si dimostra emblematica l'importanza dell'interazione tra i collaboratori interessati, i loro datori di lavoro e i vari partner del sistema, come le assicurazioni per l’indennità giornaliera o contro gli infortuni o l'AI. "Questo è il segreto del successo del mantenimento del posto di lavoro, ad esempio nel caso di malattie psichiche", sottolinea Martin Kaiser, presidente della rete Compasso.

 

Mappe di sistema di compasso: le 6 costellazioni di casi e processi più frequenti

Il supporto all’orientamento Mappa di sistema aiuta sia i datori di lavoro che i partner del sistema nell’integrazione professionale. Per la prima volta, i sei processi più frequenti di (re)integrazione professionale sono presentati nelle cosiddette mappe di sistema. Questo significa che possono essere coperte la maggior parte delle costellazioni che sorgono. Le mappe visualizzano le interfacce tra datori di lavoro e partner del sistema e mostrano i collegamenti in modo trasparente. Ulteriori costellazioni di casi che si verificano nella pratica sono illustrate per mezzo di diversi esempi.

Un importante complemento alle mappe di sistema è la nuova linea guida sviluppata per la cooperazione tra l'AI e gli assicuratori di indennità giornaliere di malattia. Questo mostra in un colpo d'occhio le relazioni e i compiti più importanti dei partner centrali. Le rispettive fasi del processo descrivono, ad esempio, le scadenze e le prestazioni attese, nonché le priorità di coordinamento reciproco degli assicuratori delle prestazioni giornaliere e dell'AI.

 

Collaborazione con i partner di sistema rilevanti

La mappa di sistema e la linea guida supplementare sono importanti strumenti di orientamento per i datori di lavoro e i partner del sistema e sostengono il processo di mantenimento dell'occupabilità e la permanenza nel mercato del lavoro. Esse promuovono la trasparenza e la comprensione delle complesse interrelazioni del sistema di sicurezza sociale nel settore dell’integrazione professionale. In particolare, i seguenti partner di sistema hanno sostenuto attivamente la creazione di questi supporti all'orientamento: Conferenza degli uffici AI, Associazione svizzera d’assicurazioni ASA, Cassa nazionale dell’assicurazione infortuni svizzera (SUVA), Segreteria di Stato dell’economia SECO, Ufficio federale delle assicurazioni sociali UFAS, Ufficio praktisch orientiert

 

 

Ulteriori informazioni

Mappa di sistema 

Linee guida 

 


Webdesign by Multi Digital